Poesia in tavola

Fiori di zucca in pastella di Lorenza Di Liberto

0

 Come una candela accesa in un granaio che brucia…. Eccolo il dolore… eccola la lacrima … in mezzo ad un mare di suoni liquidi e notturni, scivolo’ una rotonda bolla di silenzio, che si ruppe sfiorandolo e macchiando di silenzio il gran frastuono di un infinito temporale …. Tace adesso l’universo nel raccogliere quella lacrima che continua a scivolare e a non rompersi. Per non lasciarti e nel tuo ricordo mi metto in cucina, con la mia musica e tanta voglia di averti accanto e festeggiare un altro giorno insieme, ma so comunque che ci sei, al di là del velo, ed allora oggi ci faremo una scorpacciata di fiori di zucca ripieni e in pastella.

Preparare una buona pastella non è difficile ma occorrono pochi elementi mescolati ad arte. In un recipiente versate 250 gr di farina, aggiungete pochi gr di lievito, due albumi già montati, sale quanto basta e versate 200 gr di acqua e dopo aver impastato il tutto in modo vigoroso aggiungete tre cucchiai di pangrattato finissimo e continuate ad amalgamare il tutto. La pastella deve risultare densa e liscia. mettete a riposare per almeno per tre o quattro ore. In questa patella che renderà croccante il fritto, tufferete i fiori di zucca puliti e dopo averli riempiti con acciuga e ricotta. Il nostro fiore di zucca ha una elevata presenza di carotinoidi che svolgono una grande azione antitumorale, essi sono ricchi di fibre ed acqua e con un basso apporto calorico, con la loro scarsissima presenza di grassi sono adatti a chi soffre di colesterolo alto. Una particolare attenzione va data al pistillo, che deve essere eliminato perchè molto amaro e comunque essendo l’organo della riproduzione ( infatti lo ha solo il fiore maschio) spesso è infestato da funghi e batteri. Hanno un grande potere nutrizionale, 100 gr di fiori di zucca ti apportano acqua e proteine, ferro, calcio fosforo, vitamina A e C e sono quasi privi di zuccheri e grassi. Che dire, una scorpacciata di fiori di zucca pastellati valgono un buon pasto. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here